Bitcoin

MicroStrategy ha appena acquistato un intero lotto di BTC

Ieri, Live Bitcoin News ha riferito che una società chiamata MicroStrategy – che aveva già acquistato circa 250 milioni di dollari in bitcoin di recente – stava ora valutando la possibilità di aggiungere altre unità della valuta digitale numero uno del mondo alla sua ormai massiccia scorta.

MicroStrategy ha fatto la sua prossima grande mossa

Beh, sembra che queste considerazioni abbiano portato all’azione, dato che MicroStrategy ha appena annunciato oggi di aver acquistato altri 175 milioni di dollari in Immediate Edge. L’azienda possiede ora più di 400 milioni di dollari in BTC, che equivale a quanto è stato perso da Mt. Gox – la sfortunata borsa giapponese – nel febbraio del 2014.

Solo pochi giorni fa, la società ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava di aver incontrato i consulenti finanziari per l’eventuale emissione di una nuova politica all’interno della sua infrastruttura che le avrebbe permesso di detenere sia contanti che bitcoin come mezzo di supporto monetario. La politica è stata approvata l’11 settembre (Patriot Day) ed è stata finalizzata il 14 settembre (tre giorni dopo). Ora l’azienda ha fatto un passo avanti con il secondo acquisto dell’asset digitale, e già MicroStrategy sta per guadagnare un bel gruzzolo.

L’azienda ha probabilmente perso denaro sui primi 250 milioni di dollari acquistati, in quanto ciò è avvenuto in un periodo in cui il bitcoin era scambiato all’interno del range di 11.000 dollari. Ora, bitcoin è sceso un po‘, il che significa che MicroStrategy alla fine ha perso un bel po‘ con il suo primo acquisto. Questa seconda volta, il bitcoin sta facendo trading nell’alto range di $10.000, il che significa che c’è una differenza tra questo prezzo e il primo prezzo.

Se alla fine bitcoin decidesse di salire ulteriormente – e l’evidenza suggerisce che lo farà – MicroStrategy si appresta a fare buon uso del suo investimento e ad aumentare le sue partecipazioni finanziarie.

Il CEO Michael Saylor ha appena annunciato in un messaggio su Twitter:

Il 14 settembre 2020, MicroStrategy ha completato l’acquisizione di 16.796 bitcoin aggiuntivi ad un prezzo di acquisto complessivo di 175 milioni di dollari. Ad oggi, abbiamo acquistato un totale di 38.250 bitcoin a un prezzo di acquisto aggregato di 425 milioni di dollari, comprensivo di commissioni e spese.

I giocatori istituzionali stanno diventando molto più fiduciosi e attivi in Crypto

È interessante che l’impresa scelga di acquistare più bitcoin dopo aver probabilmente subito una pesante perdita da quel primo acquisto. Semmai dimostra che non si tratta di un caso fortuito, e che MicroStrategy crede davvero nella forza, nella resistenza e nella vigilanza della crittovaluta numero uno al mondo per limite di mercato.

Ci mostra anche quanto le istituzioni stiano diventando serie riguardo alla crittovaluta. Diverse grandi aziende si stanno rivolgendo a bitcoin come mezzo per garantire la stabilità finanziaria nonostante la sua continua volatilità e vulnerabilità alle condizioni negative del mercato.

La scala di grigi, ad esempio, ha confermato che più di 1 miliardo di dollari in BTC è stato scambiato o acquistato durante il suo secondo trimestre – solo pochi mesi dopo che il bitcoin era sceso nella fascia dei 3.000 dollari grazie alla pandemia di coronavirus in corso.